Home / Associazioni e Gruppi / Catechismo / Catechismo – Triduo Pasquale 2020

Catechismo – Triduo Pasquale 2020

Ufficio Catechistico – Diocesi di Pistoia Catechesi al tempo di covid 19- n. 3

3.1.(D’) ISTANTI VICINI! entriamo nel cuore del Triduo Pasquale

Cari catechisti, famiglie e ragazzi

Se Cristo non fosse risorto vana sarebbe la nostra fede!, lo di San Paolo alla comunità di Corinto (1 Cor 15,17). In questi giorni dobbiamo ripetercelo anche noi insieme alle famiglie in cammino con voi. Se Cristo non fosse Risorto non avrebbe senso il catechismo e gli stessi sacramenti che celebriamo sarebbero solo degli atti magici, tradizionali, vuote sceneggiate. Ma Cristo è risorto! La fede nella resurrezione si fonda sulla testimonianza dei martiri, gli apostoli e la schiera di coloro che hanno visto con i loro occhi e non hanno potuto tacere e per questo li hanno uccisi. Ancora oggi nella Chiesa e nel mondo ci sono miriadi testimoni del Signore Risorto.. la Parola viva del Risorto cammina e corre in mezzo a noi e i suoi testimoni non possono farla tacere! Così la traducono ogni giorno in mille gesti di amore, di giustizia, di servizio, di tutela dei più deboli e dei più poveri, senza temere contagio e morte (proprio in questi giorni il Risorto è presente in loro e con loro). Di questa vita oltre la morte sono testimoni anche molti laici pieni di umanità e moltissimi credenti che in ogni parte del mondo continuano la missione degli apostoli o con l’annuncio della Parola. Auguri quindi di buona Pasqua, per amare fino alla fine gli altri, come dice Giovanni di Gesù: li amò sino alla fine.

IL TRIDUO PASQUALE, CON IL SUO PUNTO DI ARRIVO NELLA RESURREZIONE DEL SIGNORE, LA PASQUA, è al centro della vita cristiana, di tutta la vita della Chiesa e dei

sacramenti, tanto che dovremo far tesoro di questi giorni in cui abbiamo la possibilità di dare il giusto rilievo ad ogni singola celebrazione di questi giorni.

GIOVEDI SANTO 9 Aprile

VENERDI’ SANTO 10 Aprile

SABATO SANTO 11 Aprile

DOMENICA di PASQUA12 APRILE 3.2.(D’) ISTANTI VICINI!

giovedì santo

C’è un fatto importante da ricordare in questo giorno e da rivivere nella preghiera: l’ultima cena del Signore ​e quanto accade subito dopo nella notte

  • ●  nell’ultima cena del Signore Gesù lavò i piedi ai discepoli, segno di accoglienza e dei servizio che veniva reso di solito dallo schiavo di casa, su ordine del proprio padrone, agli ospiti che venivano da lontano. Che significato ha questo gesto? https://youtu.be/H8FOgyQxVKA
  • ●  nell’ultima cena del Signore con i suoi amici egli diede il pane spezzandolo e il vino distribuendolo dicendo che questo gesto andava fatto da quel momento in poi IN MEMORIA di lui, perché rinnova il dono della sua vita in mezzo a noi.Per questo celebriamo l’Eucarestia ogni domenica https://youtu.be/hymhRXkl6UA
  • ●  dopo cena succedono molte cose: Gesù prega nell’orto degli ulivi per avere la forza di vivere con amore quello che sta per accadergli https://youtu.be/1eN7cJN0cqg
  • ●  poi viene tradito da Giuda ed arrestato dai soldati https://youtu.be/-m3MM60NK9E,
  • ●  Gesù viene processato nella notte https://youtu.be/gZKEEWQ0G6s.
  • ●  e tradito da Pietro https://youtu.be/eoSkyJaBxeU Il racconto in cartoni qui di seguito, disegna la scena che più ti ha colpito di questi avvenimenti, fotografala e inviala al/alla tuo/a catechista. Se Vuoi​ ​stampa e colora:

3.3.(D’) ISTANTI VICINI!

venerdì santo

Il fatto importante da ricordare in questo giorno e da rivivere nella preghiera: è la condanna a morte di Gesù, la sua salita sulla collina del Calvario e la sua morte

  • ●  La notte tra il giovedì e il venerdì ha visto tanti colpi di scena: Gesù è stato condannato già dai sommi sacerdoti, ora manca la condanna romana per rendere applicabile la pena di morte..
  • ●  Così Gesù viene portato da Erode e da Pilato, il re e il governatore: prima lo puniscono con il flagello, poi lo prendono in giro e lo vestono da re con una corona di spine e un mantello rosso, poi alla fine decidono di condannarlo a morte di croce.. ● Gesù inizia così a salire la collina del calvario
  • https://youtu.be/25D8C-_Abhc ● Gesù viene crocifisso in mezzo ai ladroni e dopo molte sofferenze, muore con segnando il suo Spirito al Padre https://youtu.be/cVjKt_R76qs Ecco la Via Crucis (la via della croce) che puoi percorrere anche tu con il tuo cuore, guardandola in questo video https://youtu.be/YDl436kroos, dicendo alla fine questa preghiera ​​Gesù ti voglio bene! Grazie hai dato la tua vita per noi oppure o colorando i quadri che trovi qui sotto, descrivendoli nella tua mente e dicendo una preghiera. Gesù ti voglio bene! Grazie hai dato la tua vita per noi

3.4 (D’) ISTANTI VICINI!

sabato santo

Il fatto importante da ricordare in questo giorno e da rivivere nella preghiera: è la deposizione di Gesù dalla Croce per essere posto nel sepolcro. Oggi è il giorno del silenzio. Guarda il video-racconto e fai un momento di silenzio nel tuo cuore

3.5 (D’) ISTANTI VICINI!

Veglia Pasquale e domenica di Pasqua

Il fatto importante da ricordare in questo giorno e da rivivere nella preghiera: è che GESU’ RISORGE DA MORTE. LA MORTE E’ VINTA PER SEMPRE e con la morte la paura, l’egoismo, ogni chiusura.. In questo giorno si schiude il sepolcro, perché Gesù è vivo, proprio come si schiude l’uovo quando nasce il pulcino. OGGI è il GIORNO PIU’ IMPORTANTE DELLA STORIA DI TUTTI I TEMPI

DAL VANGELO SECONDO MATTEO, capitolo 26

1 Dopo il sabato, verso l’alba del primo giorno della settimana, Maria Maddalena e l’altra Maria andarono a vedere il sepolcro. 2 Ed ecco si fece un gran terremoto; perché un angelo del Signore, sceso dal cielo, si accostò, rotolò la pietra e vi sedette sopra. 3 Il suo aspetto era come di folgore e la sua veste bianca come neve. 4 E, per lo spavento che ne ebbero, le guardie tremarono e rimasero come morte. 5 Ma l’angelo si rivolse alle donne e disse: «Voi, non temete; perché io so che cercate Gesù, che è stato crocifisso. 6 Egli non è qui, perché è risuscitato come aveva detto; venite a vedere il luogo dove giaceva. 7 E andate presto a dire ai suoi discepoli: “Egli è risuscitato dai morti, ed ecco, vi precede in Galilea; là lo vedrete”. Ecco, ve l’ho detto».

mentre colori rifletti:

Cose da fare per riflettere sul giorno di Pasqua

● guarda il video racconto

Gesù ha vinto la morte,come la luce che irrompe nelle tenebre, ecco perché si accende il fuoco e dal fuoco nuovo si accende il cero nella grande veglia pasquale, che ci introduce al giorno di pasqua; Gesù ricapitola tutta la storia della salvezza dalla creazione alla sua resurrezione, ecco perché la sera della veglia Pasquale si leggono 9 letture nella liturgia della Parola, si suonano le campane si canta il gloria e prima del vangelo si torna a cantare ALLELUIA prima del vangelo. Gesù ci dona l’acqua della vita, nella quale possiamo nuotare e sguazzare come ogni bambino nel seno della madre e ogni pesciolino nel mare: ecco perché si benedice l’acqua del fonte per battezzare i bambini che nasceranno alla fede; infine nella veglia si celebra l’Eucarestia, con il Pane e il vino come nell’ultima cena, come nella pasqua ebraica obbedendo al comando dell’ultima cena: FATE QUESTO IN MEMORIA DI ME.

● prendi un UOVO e, dopo averlo assodato, dipingilo, mettilo sulla tavola di Pasqua e spiega ai tuoi genitori che rappresenta la vita nuova di Gesù, perché anche Gesù ha rotto il guscio della morte e ci ha donato la vita.. proprio come fanno i pulcini . Ecco un video tutorial

Auguri a tutti di buona Pasqua! IL SIGNORE E’ VERAMENTE RISORTO! Per questo le campane del Duomo di Pistoia, della tua parrocchia, unite a tutte le campane del mondo suonano a festa! Non le senti suonare? Clicca qui

ALTRE INDICAZIONI E STRUMENTI ​PER VIVERE INSIEME LA SETTIMANA SANTA​ ​LI TROVATE NEL

SITO DELLA DIOCESI DI PISTOIA A QUESTO LINK:

https://www.diocesipistoia.it/distanti-ma-vicini-come-pregare-in sieme-nella-settimana-santa/

Autore: Staff

Staff

Check Also

3° Domenica di Pasqua – I Discepoli di Emmaus

«Quando fu a Tavola con loro, prese il pane, recitò la Benedizione, lo spezzò e …