Home / Area Multimediale / La Peste del ‘300

La Peste del ‘300

Lezioni di storia per tutti, sulla peste del ‘300

Di Francesco Grassi

La Peste Nera del Trecento è probabile che abbia avuto origine da un focolaio permanente (oggi “in letargo”) di peste, situato ai piedi dell’Himalaya. Qui il bacillo trovò condizioni climatiche e biologiche ideali, che gli consentirono d’impiantarsi stabilmente nelle colonie di roditori che popolavano la regione, nella quale passavano le carovane della via della seta.

La diffusione della Peste Nera del 1300 – A Caffa si imbarcò sulle navi genovesi, che ai primi di ottobre del 1347 attraccarono nel porto della città di Messina, che fu contagiata. Da Messina la peste si propagò prima per tutta l’isola, per poi raggiungere, in dicembre, Reggio Calabria; all’inizio della primavera del 1348 l’epidemia colpì Amalfi e Napoli.

Autore: Staff

Staff

Check Also

La Pentecoste nell’Arte di Alessandro Grassi

La Pentecoste nell’Arte di Alessandro Grassi